Books Should Be Free is now
Loyal Books
Free Public Domain Audiobooks & eBook Downloads
Search by: Title, Author or Keyword

Opera nova amorosa, vol. 3 Comedia nova   By:

Book cover

First Page:

Comedia Nova Composta Per Nocturno Neapolitano.

Libro Tertio.

Interloquutori.

Minerva nontio. Provida madonna. Scaltra Ruffa. Philotea messaggia. Belvico servo. Livida serva. Orio Il riccho. Avido servo parassito. Virido virtuoso. Numio servo. Donna A chaso. Fachin portator. Scalco dil pasto.

ARGVMENTO, MINERVA, DICE.

M Nobil Caterva di excellentia ornata, Per haver vostre menti a virtù, volte Vengomi, di este quatro insegne armata, Che a fortuna, amor, tempo, e morto, ho tolte Per che ogn'alma, qui stia, quiete, e rimota Senza tema d'alcun: con voglie sciolte, Prima, non pò fortuna, la sua Rota Voglier contra di voi: ch'io l'ho qui al braccio E al tutto, e d'ogni sua possanza, vota, D'amor, l'arco, gli strali, il foco, e 'l laccio, Eccogli quivi al fianco e il colpo intenso Suo, non temete hor, che gli è freddo giaccio Dil tempo, eccovi il corso: il qual dispenso In virtù, noscho qui: che a l'huom riserba Nome in vita, e dopoi, cellebre, e immenso Di morte poi, ecco la falce acerba Dila qual non spavite: che nel fondo Hor iace, ogni possanza sua, superba Questi, son quelli, che domano il mondo Quai n'harran forza in voi: se a tal dechoro Porgerete le orecchi, e il cor, iocondo, Anci nel fin, voi vincerete loro Qual io fo: che per vera experientia Vincesi con virtute il sacro choro, Io son Minerva: dea di la sientia, Ch'io vi apresento, una Comedia, nova Misteriosa e colma, di excellentia, I nella qual per modi assai, si prova, Quanto sagace sia, l'arte amorosa, E come agrada, spiace, noce, e giova, E fra l'altre, una Donna ingeniosa Vederete di nulla: in tempo corto, Farsi riccha, potente, alta, e famosa E fantesce, e famigli, a dritto, e a torto, E gioti Parassiti, e Ruffe astute, Far l'impacito, il saggio, il vivo, e il morto E dopo, quanto val, vie più virtute Che la Ricchezza: vederte aperto Per diverse, e potissime, dispute Et altri assai bei tratti, in stil, coperto Da maraviglia, e riso, intenderete Da far venir un huom di marmo, experto Hor mentre che a virtù, pronti, starete Sempre seconda, vi serà, la sorte Et io propitia: expettator: valete: Ch'io mi ritorno alla celeste corte

Provida da se stessa dice Cusì.

Poi che invidia fortuna, e ingorda morte Tolto m'ha in questa giovenil etade L'una, la facultà, l'altra, il consorte Et lassatomi sola, in povertade Senza amico, o parente: al tutto i' voglio Haver di me, poi che altri, n'ha pietade Castità, e fede, usar, a chi amo, soglio Morto, è chi amavo assai più che me stessa Senza il cui viver, mi distrugo, e doglio Ben ch'io non vo' per questo haver demessa Mia ioventute: anci sempre adoprarla Che vecchiezza in pocche hore, a noi si appressa Parmi che d'altro al mondo hor non si parla Se non di facultade, e di ricchezza Perciò, fin che poss'io, vo' seguitarla E s'io non son in cotal arte, avezza Bisogna entrar, senza timor, né affanno Che al ciel fin va, chi a quello il passo adrezza Ma chi son quelle dua, ch'insieme vanno Ragionandose in là: Scaltra parmi una E l'altra philotea, se non m'inganno Anci di queste, non mi par nissuna Sì pur, l'è Scaltra, Scaltra, la non ode L'è pur svegliata più di donna alcuna Per certo qualche affanno che le rode Costei, conta a quell'altra, che non sente Over qualche piacer, di... Continue reading book >>




eBook Downloads
ePUB eBook
• iBooks for iPhone and iPad
• Nook
• Sony Reader
Kindle eBook
• Mobi file format for Kindle
Read eBook
• Load eBook in browser
Text File eBook
• Computers
• Windows
• Mac

Review this book



Popular Genres
More Genres
Languages
Paid Books